Giacomo Giori nasce il 30 aprile 1997 a Rovereto (TN) . Attuale studente al biennio di pittura di Stefano Pizzi all'Accademia di Belle Arti di Brera, ha conseguito la laurea triennale nel 2020.

Giori lavora sulla figura umana tramite la tecnica del collage mista ad interventi pittorici. Protagonisti delle sue opere risultano essere lui e i suoi familiari, specie in età infantile, epoca questa da lui percepita come culla dei ricordi di ogni essere umano. Tramite la rimozione dei tratti fisionomici caratteristici di ogni soggetto originario e la descrizione di possibili momenti comuni all’infante, egli tenta di universalizzare il proprio ricordo al fine di provocare empatia nell’osservatore, emozione questa che diverrà presto nostalgia per un passato del quale ora ne rimangono solo le sagome e i ricordi.​

 

 

 

Pikachu 

collage e olio

su carta
cm 20 x 15

2021.

Spider-man

collage e olio

su carta
cm 20 x 15

2021.

Ultima cena
collage e acrilico su tela
cm 70 x 100
2020.

Davide è una scultura a tutto tondo realizzata attraverso l'uso di particolari materiali plastici, carta pesta, acrilico e gesso, che vogliono continuare il discorso poetico dell'artista su un piano questa volta tridimensionale. A loro volta sono sostenuti da una struttura portante in due parti: uno scheletro in lamiera forata d'acciaio ed un carapace più esterno in rete di fili di alluminio modellata secondo la forma dell'opera per accogliere la cartapesta. 

Senza titolo, collage e acrilico su tela, cm 50x 50
2020.

Carnival Party, collage su tela, cm 100 x 70

2020.

A perfect day, collage  su tela, cm 70 x 100
2020.

Quando ancora ci

si voleva bene

collage e acrilico su mdf
cm 70 x 100
2019.

Amore fraterno
collage e acrilico su mdf
cm 100 x 70
2019

Questo è mio!
collage e acrilico su mdf
cm 70 x 100
2019.